Ti trovi in:

Home » Aree Tematiche » Politiche sociali » Piano sociale

Piano sociale della Comunità della Val di Non

Immagine decorativa

Piano sociale della Comunità della Val di Non

Documento fondamentale per le politiche sociali, il Piano sociale di Comunità fissa, in ottica di programmazione, indirizzi e macro – obiettivi da qui al 2020. Rappresenta il documento di pianificazione sociale del welfare a livello locale, che permette di leggere, analizzare e condividere problemi sociali e possibili soluzioni direttamente sui territori.

Durante l’anno 2017 il Servizio Politiche sociali e abitative della Comunità della Val di Non e il relativo Assessorato di competenza dell’assessora e vicepresidente Carmen Noldin, in attuazione della legge provinciale sulle politiche sociali, hanno avviato il secondo ciclo di pianificazione sociale al fine di elaborare il documento di pianificazione sociale della Comunità valido per il periodo 2018-2020.

Il Piano sociale di Comunità è lo strumento che servirà ad orientare le decisioni, con priorità chiare, in materia di welfare locale fino al 2020, con l’obiettivo di individuare gli interventi necessari a migliorare il benessere e la qualità della vita delle persone residenti in Val di Non.

L’elaborazione del Piano Sociale di Comunità, così come previsto dalla L.P. 13/2007 (in particolare art. 12 e art. 13), ha utilizzato il metodo di costruzione partecipata delle politiche sociali ed il principio del coinvolgimento dei portatori d’esperienza, come strumenti di pianificazione sociale già sperimentati negli anni scorsi da questo Servizio Politiche sociali e Abitative, limitatamente all’area anziani, secondo lo standard AA1000.
Con deliberazione n.13 di data 20 aprile 2011, l’Assemblea della Comunità della Val di Non ha approvato l’Atto di Indirizzo come predisposto dall’Assessore competente, relativo alla costruzione del Piano Sociale di Comunità, nel quale sono definiti attori e rispettivi ruoli, tempi e metodi di lavoro.