Ti trovi in:

Home » La Comunità » Novità, avvisi e news » Menzione speciale per la gestione dei rifiuti da parte della Commissione Europea

Menu di navigazione

La Comunità

Menzione speciale per la gestione dei rifiuti da parte della Commissione Europea

di Mercoledì, 13 Giugno 2018

Nel report annuale pubblicato dalla Commissione Europea relativo alla gestione ambientale e in particolare in riferimento alle migliori pratiche nella gestione dei rifiuti la Val di Non gode di una menzione speciale.

Una notizia che è stata accolta con piacere ed orgoglio da parte degli amministratori della Comunità della Val di Non impegnata da molti anni nel migliorare sempre più lo smaltimento e il riciclo dei rifiuti ottenendo risultati ogni anno migliori. Dall’Assessorato all’Ambiente, guidato da Gianluca Barbacovi, arriva la soddisfazione per questa speciale menzione che conta tra gli altri anche Copenhagen, Amburgo, Barcellona, Bristol, Milano, Aschaffenburg, Schweinfurt e la regione Lombardia. “Non si tratta di una soddisfazione che si deve prendere solo la Comunità, ma questo risultato lo si deve a tutti i Comuni e in particolare a tutti i cittadini dai quali dipende prima di tutto la gestione e smistamento dei rifiuti”. In questi anni la sensibilità per la cura dell’ambiente e la consapevolezza dell’importanza di una differenziata sempre più appropriata in Val di Non è cresciuta molto tra tutti gli abitanti e turisti. Nel calcolo condotto dall’Unione Europea sui quantitativi di rifiuti prodotti pro capite nel nostro territorio, infatti, non si è tenuto in considerazione solo del numero di residenti effettivi ma anche dei visitatori che in ogni stagione frequentano la Val di Non con un’utenza quindi di 43.081 persone. L’ammontare dei rifiuti prodotti in Val di Non (dato 2016), riportato in questo studio, è pari a 17.697 tonnellate, con una produzione media per abitante pari a 411 kg. Includendo invece soltanto la frazione organica, la carta, cartone, vetro, plastica, metallo, apparecchiature elettriche (ossia quelle tipologie di rifiuti più comuni raccolti nei 20 CR della Val di Non), e il rifiuto ingombrante, la quantità di rifiuto prodotto si abbassa a circa 338 kg pro capite.

Il report completo è reperibile al seguente link: http://susproc.jrc.ec.europa.eu/activities/emas/documents/WasteManagementBEMP.pdf